“SECONDO NOME: HUNTINGTON” ARRIVA A PAVIA – dal 14 novembre al 2 dicembre

Rendere la mostra itinerante è parte dell’obiettivo e del desiderio che ha portato alla sua realizzazione. Il mondo del design e dei fablab/makerspace milanesi si è messo in ascolto e al lavoro per i malati e i famigliari ed è anche attraverso queste opere che oggi possiamo – come Associazione – informare e sensibilizzare: muoverci sui territori, stimolare connessioni, avvicinarci alle persone.

Portare la mostra a Pavia è un primo passo.

«Cosa possiamo fare noi, adesso, di fronte alla malattia di Huntington? Cosa possiamo fare perché non sia più nascosta? Vi basterà raccontare della mostra a una persona cara, parlarle della malattia, portare la parola “Huntington” fuori da queste pagine, e avrete già offerto un piccolo ma prezioso contributo. Narrate dell’esistenza dell’Huntington, ma anche di noi che ci stiamo impegnando per creare una rete di cura per i malati e le loro famiglie» ha scritto il Presidente Claudio Mustacchi nel saggio del catalogo che accompagna la Mostra.

In collaborazione con l’Università, nell’ambito del progetto di ricerca “La cura in una cellula“, Secondo nome: Huntington sarà allestita presso il Collegio Fratelli Cairoli in Piazza Cairoli 1 a Pavia e sarà visitabile

Lunedì – venerdì: 16.00 – 19.00
Giovedì: 16.00 – 22.00 (apertura serale con incontri sul tema)
Sabato: 10.00-12.00, 15.00 – 19.00
Domenica chiuso

Il catalogo della mostra è disponibile sul sito dell’editore: deditore.com/prodotto/huntington/
Sfogliandolo entrerete in un mondo ancora troppo spesso nascosto, il mondo dei malati di Huntington e delle loro famiglie, raccontato nella sua quotidiana unicità attraverso il linguaggio proprio del design.
Scegliendo di acquistarlo potrete regalarvi un’esperienza, o il ricordo della stessa, sostenendo allo stesso tempo i nostri progetti.

Clicca qui per scaricare la locandina e diffonderla.